Nuove funzioni AdWords

Nuove funzioni AdWords

Tra le novità più interessanti varate da AdWords nelle ultime settimane (e già disponibili in molto account italiani) ne segnalo quattro in particolare, che secondo me sono degne di nota:

  • – tag di remarketing unificato
  • – nuove metriche nelle campagne di video ads
  • – nuovo formato di annunci video “in search”
  • – dati più analitici per le quote di impression

Il tag di remarketing unificato rende più flessibile la targettizzazione degli utenti dopo che sono stati tracciati. In sostanza, non è più necessario creare tag diversi per individuare utenti che passano in aree differenti del sito, ma è possibile selezionare a posteriori i navigatori tracciati tramite dei filtri dinamici basati sugli URL delle pagine che hanno visitato.
[clear]
Attenzione all’interfaccia in cui si definiscono i filtri! Come giustamente ha notato Anna-Lisa Gabellone (http://blog.imevolution.it/366/elenco-per-il-remarketing-basato-su-regole-attenzione-alla-traduzione), c’è un errore di traduzione che la rende non del tutto comprensibile.
Nelle campagne video sono ora disponibili nuove metriche di analisi del targeting, che aggiungono nuoverosi dettagli sugli utenti che hanno guardato i video oggetto delle campagne. Si possono vedere i nuovi dati cliccando sul pulsante “colonne” nella schermata principale della campagne.
[clear]
Come si vede dall’immagine, il default rimane la schermata delle visualizzazioni (quella che era fino ad oggi l’unica possibile), ma adesso è possibile vedere anche dati sulle iscrizioni al canale YT (Pubblico), oppure sulle impression registrate dal video e dalle sue miniature (Branding), o, infine, sulle conversioni generate sul sito (traffico e conversioni).
Inoltre, cliccando sul pulsante “vista mappa” è ora possibile vedere una mappa geolocalizzata delle visualizzazioni in stile Analytics, che però, per ora, non arriva ancora a livello regionale.
[clear]
Recentissimamente è stato reso disponibile inoltre un nuovo formato di annunci video integrato direttamente nella rete di ricerca.

In sostanza si tratta di un annuncio che simula lo snippet di visualizzazione di un video You Tube nei risultati naturali della ricerca (SERP).
Si accede a questa nuova tipologia di annunci semplicemente cliccando sul pulsante “nuovo annuncio” e selezionando la voce “specializzata – ricerca”.[clear]
 
Le quote di impression sono ora suddivise per la rete search e la display, quelle generali utilizzate fino ad oggi scompariranno dei report da oggi (4/2/13). Bisognerà quindi reimpostare i report che le ricomprendono.[clear]
Per visualizzare i nuovi dati basta personalizzare le colonne nell’apposita schermata di personalizzazione.

[clear]
 
Infine è già in fase di beta avanzata il remarketing nella rete search (che stanno sperimentando già molti inserzionisti italiani).  Il funzionamento di base è simile a quello classico, ma invece di visualizzare annunci nella rete display le inserzioni seguiranno gli utenti anche mentre effettuano le loro ricerche in Google.
Su questa ultima grande novità ci riserviamo di darvi maggiori informazioni anche tramite un webinar che stiamo preparando con Francesco.

0 Condivisioni
Gianpaolo Lorusso
info@gplorusso.it
2 Comments
  • Luca Bove
    Posted at 10:42h, 05 Febbraio Rispondi

    OH Gianpaolo, mai una volta che dai la giusta paternità 🙂
    Quell’articolo che hai citato è stato scritto da Anna-lisa e non da Marco Bove.
    Grazie comunque per la citazione.

    • gianpaolo
      Posted at 17:00h, 05 Febbraio Rispondi

      Hai ragione. Non ce la posso proprio fare!
      Ho corretto il post
      😉

Post A Comment

Ottimo!

Oops! Qualcosa è andato storto. Per favore riprova.

Top 10 PPC News

Non perderti la newsletter con il meglio delle notizie Pay Per Click della settimana