Addio al blocco della visualizzazione degli annunci display nelle app

Aggiornamento del 6/9:
Non avevo capito una mazza della notizia! (scusatemi).
Sono ancora incredulo, ma oggi ho ricevuto la notifica ufficiale in uno dei miei account che le impostazioni di esclusione di contenuti per dispositivi verranno a breve “semplificate” eliminando la possibilità di escludere le app.  Google di fatto sta rimuovendo la possibilità di escludere la visualizzazione degli annunci nelle app (se non attraverso workaround abbastanza complicati, come quello ideato da Lyubomir Popov: https://medium.com/@lyubo_popov_sem/how-to-prepare-for-updates-to-mobile-targeting-and-exclusion-in-google-ads-adwords-e849f07a3e42 con una scorciatoia segnalatami dal mitico Mattia Macchelli: https://zatomarketing.com/blog/how-to-exclude-141-mobile-app-categories-in-google-ads-the-easy-way/).
Evidentemente questa esclusione (fatta spesso sbagliando alla cieca e in automatico dai professionisti PPC) stava limitando significativamente il numero di inserzionisti nelle app e quindi i cpc (e quindi i guadagni di Google). Questo sviluppo dà sicuramente un colpo importante alla loro credibilità, spero che se ne rendano conto e che presto tornino a dare maggiore controllo e trasparenza sulla GDN.

Questo il testo del mio post originale del 2 agosto:
Dal prossimo Settembre inserire il dominio adsenseformobileapps.com tra i posizionamenti bloccati non avrà più alcun effetto, non eviterà cioè che i nostri annunci appaiano nelle app mobili.

Questi posizionamenti potranno essere infatti bloccati “a monte”, in maniera più mirata, per gli smartphone e/o per i tablet, tramite un’apposita nuova impostazione di targeting (già disponibile in molti account nel menu: “Impostazioni > Dispositivi > Imposta targeting specifico per dispositivi”).

Attenzione alla scadenza però, perché se non modificate questa impostazione come suggerito nell’immagine, a partire da settembre il blocco delle visualizzazioni nelle app mobili semplicemente smetterà di funzionare (ammesso che avessi inserito adsenseformobileapps.com tra i posizionamenti bloccati in: “Posizionamenti > esclusioni”).

Attenzione anche a bloccare “di default” questi posizionamenti all’avvio di tutte le campagne, magari perchè il “guro” di passaggio ha detto che bisogna farlo. La mia esperienza diretta mi dice che, specialmente in campagne che promuovono acquisti poco impegnativi o lead d’impulso, questi posizionamenti possono anche essere molto efficaci. Meglio verificare quindi prima i risultati in termini di conversioni e poi prendere una decisione sulla base di dati certi e statisticamente rilevanti, piuttosto che sbagliare per conto terzi ;-).

Ecco la comunicazione ufficiale di Google sulla novità con alcuni suggerimenti per le impostazioni.

Commenti

commenti

0 commenti

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *