Il punteggio di qualita' di nuove parole chiave in account appena creati

Il punteggio di qualita' di nuove parole chiave in account appena creati

Appena si inserisce una nuova parola chiave Adwords calcola immediatamente il punteggio di qualità, che serve per farla partecipare all’asta istantanea per determeninare il costo per ogni clic e la posizione dell’annuncio.
Il punteggio di partenza dipende dalle medie storiche rilevate per quella keyword (o per parole similari) e dal punteggio di qualità storico dell’account.  Il sistema, cioè, per le prime aste si basa sostanzialmente sugli untici dati certi che possiede: 1) come sta “lavorando” quella parola in altri account, 2) quanto è stato ottimizzato l’account fino a quel momento.
Ottenuto un numero di visualizzazioni sufficientemente elevato (si parla di qualche migliaio) il sistema comincia a considerare la performance della nostra parola nel nostro account e, solo a questo punto, valuta l’ottimizzazione più o meno spinta della nostra situazione contingente.
Ciò significa principalmente due cose:

  1. non bisogna farsi scoraggiare da parole chiave con punteggi di qualità iniziali molto bassi, ma bisogna “tener duro”, almeno inizialmente, per capire quali sono le reali potenzialità di una keyword nell’ambito del nostro account;
  2. se l’ottimizzazione che abbiamo impostato è migliore della media dei nostri competitor i punteggi di qualità cresceranno automaticamente nel tempo, viceversa rimarranno stabili o decresceranno.
0 Condivisioni
Gianpaolo Lorusso
info@gplorusso.it
1 Comment

Post A Comment