Novità nelle campagne Display

Novità nelle campagne Display

Google sta aggiornando in queste ore la modalità di creazione e prima impostazione delle campagne display AdWords anche negli account italiani. Creando una nuova campagna Display adesso appare infatti una schermata del genere:
In sostanza si tratta delle stesse opzioni che c’erano prima, ma rese un pò più “user friendly” per chi non ha una grande conoscenza della piattaforma.
Non ho ancora avuto il tempo di provare tutte le opzioni, ma probabilmente:

  • crea awareness imposta delle campagne a CPM (costo per migliaia di impression);
  • influenza la considerazione è la classica campagna display con targeting contestuale per parole chiave;
  • incentiva le azioni presuppone anche il remarketing e la gestione delle estensioni di chiamata, località (con una piccola novità che vedremo dopo) e promozione del download di applicazioni;
  • aumenta la fidelizzazione si riferisce (per ora) invece alla promozione di app già installate sul dispositivo.

Probabilmente in Google hanno in mente di utilizzare questo schema in futuro per tutte le nuove tipologie di targeting display che verranno lanciate sul mercato, quindi non mi stupirei di vedere novità nelle varie sotto-voci fin dalle prossime settimane.
Una volta creata la campagna secondo uno degli schemi disponibili, e selezionata la pagina di atterraggio, appare invece la seconda novità:
Il sistema infatti ora suggerisce la selezione delle parole chiave necessarie per il targeting contestuale degli annunci ricavandole da una rapida analisi della landing page.
A dire la verità nei suggerimenti ci prende ancora un pò poco (nell’esempio la landing è proprio ADworldExperience.it 😉 ma di AdWords nelle parole chiave suggerite non c’è traccia.  Ho provato anche in inglese e lo strumento funziona già molto meglio (probabile che nelle altre lingue lo stiano ancora perfezionando).
Infine, altra piccola ma importante novità è l’opzione di inserimento di indirizzo  manuale nelle estensioni di località.
display-new3Come molti ricorderanno, era una possibilità presente prima dell’integrazione completa di AdWords con le pagine Google+ MyBusiness, ma poi era stata eliminata.
Sembra che sia ora ricomparsa, anche perchè la rigidità delle nuove estensioni di località deve aver creato più di un problema agli inserzionisti (e quindi al servizio assistenza di AdWords).

0 Condivisioni
Gianpaolo Lorusso
info@gplorusso.it
No Comments

Post A Comment