Nuove opzioni di rotazione degli annunci AdWords dal 25/9

Nuove opzioni di rotazione degli annunci AdWords dal 25/9

Google sta cominciando a notificare il cambiamento delle impostazioni di rotazione degli annunci, che sarà operativo dal prossimo 25 settembre.
Le impostazioni disponibili vengono ridotte dalle 4 attuali (Ottimizza per i clic, Ottimizza per le conversioni, Ruota in modo uniforme e Ruota a tempo indeterminato) a solo 2:

  • Ottimizza – Scegli gli annunci migliori (che raggrupperà le vecchie ottimizza per clic e per conversioni e utilizzerà la tecnologia di machine learning di Google per pubblicare annunci che si prevede genereranno un rendimento migliore);
  • Non Ottimizza – Ruota a tempo indeterminato (che invece avrà lo stesso comportamento della vecchia opzione ruota a tempo indeterminato).

Le campagne che utilizzano attualmente l’opzione “ruota in modo uniforme” (che faceva ruotare in maniera più omogenea gli annunci per 90 giorni dopo l’ultima modifica e poi ottimizzava per i clic) verranno automaticamente passate a “ottimizza”, così come quelle che utilizzano una delle offerte “Smart Bidding” (CPA target, Ritorno sulla spesa pubblicitaria target, Massimizza le conversioni e CPC ottimizzato), che rimarrà l’opzione più vicina al comportamento della vecchia “ottimizza per le conversioni”.  In questo post di Search Engine Land trovi qualche informazione di dettaglio in più.

 
Dopo la modifica sarà anche possibile impostare diverse opzioni di rotazione a livello di gruppo di annunci (prima era possibile farlo solo a livello di campagna).  Il passaggio avverrà comunque in automatico e non occorre fare modifiche se le nuove opzioni ti vanno bene.
Se non sei un super-esperto AdWords e non hai tempo per monitorare con assiduità le performance dei tuoi annunci, il mio consiglio personale è di utilizzare il CPC Ottimizzato o le offerte per CPA (Costo per Azione/Acquisizione) insieme all’opzione di rotazione “Ottimizza”.  Questo a patto che nel tuo account vengano tracciate le conversioni (cosa ormai assolutamente indispensabile per ottimizzare automaticamente il tuo account) e ci siano numeri di conversioni sufficienti (1 o 2 al giorno) per poter dar modo all’algoritmo di machine learning di Google di lavorare correttamente.  Se così non è bisogna che cominci a tracciare qualche conversione “comportamentale” (download di file, clic su contatti mail/tel o permanenze sul sito molto più lunghe della media).
 

32 Condivisioni
Gianpaolo Lorusso
info@gplorusso.it
2 Comments

Post A Comment